Cittā metropolitana di Venezia | Home |
Area Istituzionale
Uffici
CUG
Consigliera di Parità
Area Metropolitana
Quick Links

Dati e infografiche, link interno


Prima parla con l'avvocato


Qui Donna - Rete regionale


Numero antiviolenza

va al sito del Dipartimento pari opportunitā






Questo sito č stato realizzato grazie a

INTERREG IVC

European Commission
News > Notizie ed Opinioni

Notizie ed Opinioni

Stretta di mano21/2/2017

Caritas e Centro Donna, patto contro la violenza

Un protocollo d'intesa per una nuova collaborazione

In caso di necessitā di accoglienza, la Caritas mette a disposizione proprie strutture dedicate, al Comune di Venezia restano gli interventi di sostegno

Comune di Venezia e Caritas della Diocesi Patriarcato hanno studiato un protocollo d'intesa per poter collaborare nel sostegno e protezione delle donne vittime di violenza domestica. Pubblicato nei primi giorni di febbraio, il protocollo per l'attuazione del progetto vede la sottoscrizione della dirigente del settore comunale comprendente il servizio Interventi di prossimitā e Centro Donna, Alessandra Vettori e don Dino Pistolato per la Diocesi.

La collaborazione prevede che, in caso di urgenza, il Centro Donna possa richiedere telefonicamente a Caritas la disponibilitā di accoglienza per sue utenti nelle strutture diocesane disponibili, i cui indirizzi dovranno essere comunicati dalla stessa Caritas alle forze dell'ordine insieme al nominativo e al territorio di provenienza della persona ospitata.

Le operatrici del Comune manterranno la presa in carico della donna presso le strutture ospitanti, continuando il percorso di uscita dalla violenza, anche allo scopo di verificare se l'intervento necessiti di un trasferimento verso una casa rifugio comunale per gli episodi di maggior gravitā e durata.

L'ospitalitā, per un tempo massimo di 15 giorni ad utente, prevede una spesa giornaliera non superiore a 35 euro pių iva per persona, destinati alle spese di vitto, alloggio e custodia. Le spese saranno sostenute dal Comune di Venezia a valere sui fondi regionali stabiliti per queste attivitā. Non dovranno esserci spese aggiuntive a carico del bilancio comunale che, anzi, potrebbe registrare un risparmio rispetto alla tariffa standard approvata dalla Regione per questo servizio che ammonta a 55 euro.

Il protocollo prevede la durata di un anno, eventualmente da rinnovare.





Da: Ufficio Pari opportunitā Cittā metropolitana Venezia




 << Indietro

Area Informativa
Progetti e Attivitā
News
Documenti
Voci dalla Rete




| Note legali | Privacy | Redazione :: Powered by Egea Tecnologie Informatiche ::   
Level AA conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 Valid CSS Valid HTML 4.01
Immagine Spaziatrice