Città metropolitana di Venezia | Home |
Area Istituzionale
Uffici
CUG
Consigliera di Parità
Area Metropolitana
Quick Links

Dati e infografiche, link interno


Prima parla con l'avvocato


Qui Donna - Rete regionale


Numero antiviolenza

va al sito del Dipartimento pari opportunità






Questo sito è stato realizzato grazie a

INTERREG IVC

European Commission
News > Notizie ed Opinioni

Notizie ed Opinioni

Avvisi e Bandi25/7/2017

Violenza di genere, due bandi dal DPO

Per la gestione del call center 1522 e altri progetti

Scadranno rispettivamente il 3 agosto e il 30 settembre i due avvisi pubblicati dal Dipartimento per le pari opportunità (Dpo) a contrasto della violenza sulle donne

Istituito nel 2006, il numero antiviolenza 1522 è il servizio di contatto telefonico gratuito, attivo 24 ore su 24, sette giorni su sette e valido su tutto il territorio nazionale, per fornire consulenza, aiuto e orientamento alle vittime di violenza e di stalking in cinque lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo e arabo.

Per la sua gestione sono richieste operatrici formate, in grado di gestire le segnalazioni e le richieste di aiuto orientando l’utenza verso i servizi territoriali adeguati (strutture sanitarie e di rifugio e antiviolenza, forze dell’ordine, altri servizi pubblici dedicati), un sistema infrastrutturale tecnologico in grado di gestire il traffico delle chiamate in entrata e la gestione dei dati di monitoraggio del servizio.

Sono queste in sintesi le dotazioni minime chieste dall’avviso per “finanziamento di progetti volti alla prevenzione e contrasto alla violenza alle donne”, che promuove sei linee di intervento: dai progetti di inserimento lavorativo, al sostegno alle detenute, comprese coloro che vivono la condizione di disforia di genere, alle migranti, alle donne soggette a violenza cosiddetta economica, agli uomini maltrattanti e per attività di informazione, sensibilizzazione e promozione di una cultura contraria alla violenza di genere.

Soggetti destinatari del finanziamento, che ammonta complessivamente a 10 milioni di euro, con plafond diversi a seconda della linea di intervento scelta, saranno gli enti gestori delle strutture antiviolenza, ovvero gli enti locali in forma singola o associata, le associazioni organizzazioni e cooperative sociali operative ed esperte sulla materia, le università statali e private ed altre forze sociali, anche distintamente per linea d’intervento.

La domanda di finanziamento dovrà essere inoltrata dal capofila di progetto entro il 30 settembre 2017 con spedizione del supporto cartaceo e su Cd, alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, cui afferisce il Dipartimento per le Pari Opportunità.

Per consultare gli avvisi in corso su questo sito visita la pagina





Da: Ufficio Pari opportunità Città metropolitana Venezia




 << Indietro

Area Informativa
Progetti e Attività
News
Documenti
Voci dalla Rete




| Note legali | Privacy | Redazione :: Powered by Egea Tecnologie Informatiche ::   
Level AA conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 Valid CSS Valid HTML 4.01
Immagine Spaziatrice